venerdì 1 novembre 2019

IRIKI ADVENTURE





Tre anni.

Sono passati tre anni da quando, durante un magnifico tour in moto con Enrica Perego nell'area del Chegaga, ho immaginato una corsa a piedi in uno degli scenari più belli del Marocco.



All'epoca lasciai il gruppo per un pomeriggio e iniziai a girare su piste e sentieri alla ricerca del percorso ideale.

Per capire cosa avrebbe visto chi cammina, decisi di percorrere le piste ad andatura lentissima, scoprendo scorci che mi erano sfuggiti nei diversi anni di viaggi su 4x4 o su moto.



Ci sono tornato dopo un anno e, sempre con la mitica Peggy, abbiamo iniziato a definire bene il tutto.

Nell'ottobre dello scorso anno il destino ha voluto convincermi di essere sulla "pista giusta": abbandonato in un check point di Chica Loca 2018 per un'emergenza della macchina scopa, ho percorso circa venti km da solo a piedi, puntando alla fine tappa. Mi sono innamorato della camminata e non ho più smesso di pensare alla Iriki Adventure.



La proposta alla Arnoldo Mondadori Editore era già stata fatta e speravo vivamente che fosse accettata.

Così è stato, e il 18 marzo di quest'anno, in compagnia di Enrica, Piero Taormina ,  Daniela Durigan e Mohamed Ahchad abbiamo effettuato l'ultima ricognizione e fissato le tracce definitive.

La 50 Miglia nell'Iriki, la Iriki Adventure era pronta a partire.



Aperte le iscrizioni, primissima quella di Cristiana Da Rold, la piacevole sorpresa di un interesse altissimo alla manifestazione.

Il resto è cronaca recente. 

A percorrere il tracciato, tra runners, walkers, fotografi e redazione, 62 persone.



Partiti da Milano, Roma e Parigi, con un volo su Casablanca e poi su Ouarzazate, il gruppo ha trovato ad attenderli un Deserto in vena di dispetti. Due tempeste di sabbia, ovviamente il pomeriggio, solo per far capire chi e cosa comanda laggiù.

I momenti di panico, rabbia e un po’ di delusione non sono mancati. Non erano bastati evidentemente i miei avvertimenti. 
La tempesta del primo giorno aveva creato scompiglio più che preoccupazione, ma sapevo che avrebbe provocato ritardo nel montaggio del campo 2.

E così è stato, nonostante l'arrivo di altri 15 collaboratori del Pachà. 
Alle 15, un'ora dopo il tempo previsto per la consegna, la scoperta dei danni provocati: due pompe dell'acqua bruciate in due ore.

Gli sguardi delle magnifiche atlete non erano più di curiosità, ma di preoccupazione, di sgomento, tristezza e altro ancora.
Ma ero certo che l'Erg di Chegaga non mi avrebbe deluso; non lo ha mai fatto in tanti anni.


Ero certo che queste Donne avrebbero supertato questo momento e avrebbero trasformato l'evento negativo in qualcosa di positivo.
Sarà stato per l'intelligenza e la capacità delle Donne di apprezzare anche i momenti più difficili, sarà stato per Nora, con la sua lezione yoga in uno spazio ristretto,  sarà stato per i percorsi tanto apprezzati, sarà stato per il magico tramonto o per chissà quale altro avvenimento, ma all'improvviso tutto è cambiato.




La sabbia non era più un fastidio, la poca acqua delle docce nemmeno; il freddo della notte non si sentiva più; il sole che batteva forte sulla pelle si era trasformato in un complice per asciugare le lacrime di gioia all'arrivo.



E l'ultima tappa, la"piattona" come l'ho chiamata in brief, con il suo arrivo nel vuoto immenso dell'Iriki, di lacrime ne ha regalate davvero tante.
.






Io ho proferito non dire nulla ed osservare queste meravigliose Donne, seduto su quel terreno secco,  accanto alla mia Land gialla, fumando un sigaro e ringraziando Dio per avermi dato queste opportunità nella vita.



Loro, le Donne della Iriki Adventure, non mi hanno per nulla stupito; la loro forza di volontà, la voglia di accettare la sfida, la capacità di sopportare il nuovo si era mostrata da subito evidente. 

Le ho invidiate per tutto e in ogni momento, anche per le lacrime, vere, di gioia, di sfogo, di liberazione, quelle che io non potevo permettermi.

Almeno non li, non davanti a tutti.



Grazie quindi a tutte le Donne che hanno corso o camminato:

Marta

Giulia

Fabiana

Benedetta

Raffaella

Anna Maria

Marina

Donatella

Nicoletta

Rossella

Daria

Chiara

Pamela

Daniela

Nicoletta

Alessandra

Roberta

Sofia

Monica

Roberta

Elena

Iveta

Cristina

Elisa

Francesca

Angela

Elisa

Arianna

Grazia

Annalisa

Veronica

Francesca

Lucy

Tiziana

Isabella

Sara

Giulia

Anna

Cristiana

Cristina

Laura

Roberta

Donatella

Rita

Raffaella

Elaiza

Irena

Pinuccia

Elisa

Irene

Isabella

Krizia

Cristina

Eleonora

Federica

Varinia

Francesca

Enrica

Eleonora



Grazie a Giulia e Giacomo, i fotografi della gara, a cui va tutta la mia ammirazione per il magnifico lavoro e per l'impegno (penso 24 ore di lavoro al giorno).




Un grazie a Raffaele, che mi ha insegnato tantissimo. Con lui e Cristina condivido l'apprezzamento al bellissimo libro "Le voci di Marrakech-Note di un viaggio" di Elias Canetti.

E ancora grazie a Carmine, che ha saputo mantenere alta la nostra attenzione sulle coccole alle Ospiti e ad Eleonora e Ottavio per aver assistito tecnicamente tutte le partecipanti nella difficile arte di non far entrare sabbia nelle scarpe :-)

Grazie a Piero Taormina e AdvTime per avermi dato "carta bianca" su tutta l'operazione.

Un grazie speciale a Pamela, Annalisa, Alessandra, Nicoletta e Niky che mi hanno sopportato e supportato in questi mesi insieme a tutta la Redazione di Donna Moderna e ad Anna, Raffaella e Carmine di Mediamond.



Infine voglio ringraziare con tutto il cuore Enrica Perego, Federico Bertone, Daniela Durigan e tutto lo staff locale, con un grazie particolare a Mohamed Ahchad per la gestione autisti e ad Hakim Nassini per le fotografie di questo post.















Adesso la valigia 33 dei ricordi è quasi colma; sarà opportuno acquistare la 34.




Grazie Iriki, grazie Marocco. 


Ciao dal Mac






Organizzazione Tecnica, Logistica e Turistica 




Iriki Adventure è un’iniziativa di titolarità esclusiva di 

Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.


Hanno corso insieme a noi




mercoledì 25 settembre 2019

La spedizione che ha segnato la mia vita. Oltre, Beyond the Edge

OLTRE, semplicemente.

Sono passati ormai più di dieci anni, ma ogni volta che rivedo le immagini della spedizione, mi tornano vive negli occhi le scene dei paesaggi,  panorami, gli sguardi impauriti dei bambini di villaggi sperduti.

E torna, violentemente, la voglia di ritornare.

Condivido con voi questo filmato, sperando possa trasmettervi almeno 1/1000 di quello che provo io ogni volta che lo rivedo



Se vi va, raccontatemi, nei commenti, le vostre impressioni, il vostro giudizio quello che avete provato vedendo questo video.
Grazie!

martedì 5 marzo 2019

Rajasthan sulle Royal Enfield

Rajasthan e sulle piste del Thar sulle Royal Enfield

dal 20 al 30 settembre 2019 

dal 27 settembre al 7 ottobre 2019

dal 27 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020


QUOTAZIONI AGGIORNATE CAMBIO EURO/DOLLARO AL 3 MAGGIO 2019



Mi avete seguito nell'ultimo scouting e vi ringrazio per i tanti messaggi inviati.
Gli scouting di AdvTime con noi del Garage e di SudEstRaid sono sempre speciali!
Nasce così un prodotto particolare, destinato ai veri viaggiatori, quelli che non cercano solo il ristorante stellato o l'hotel 7 stelle, ma emozioni vere e esperienze uniche.
Esperienze uniche, a volte forti, a cui bisogna prepararsi , ma tante piacevoli emozioni.
Viaggeremo sulle ormai mitiche Royal Enfield, le 500, siano esse Bullet o Classic. Ne sentiremo il borbottio al mattino, quando Johnny le preparerà per noi; ne sentiremo il potente rombo quando attraverseremo i piccoli villaggi; le coccoleremo la sera, ringraziandole per i chilometri macinati.
Hotel nei vecchi forti, campi tendati sulle dune, che  ci stupiranno per l'eleganza e lo charme, monumenti e templi che ci riporteranno indietro nei secoli.



Bene, non ci resta che raccontarvi il viaggio, in programma


11 giorni di viaggio - 9 notti da favola- 7 giorni in moto da raccontare


Il Rajasthan è famoso per la sua storia e cultura. Iniziamo il nostro viaggio da Neemrana, ricordando che durante il nostro tour, in ogni luogo, in ogni villaggio, scopriremo storia e cultura diversa.
Sulle Royal Enfield vivremo intensamente queste esperienze, riportandoci a casa meravigliosi ricordi di un mosaico immenso,  conosciuto come Rajasthan.
Ci sposteremo verso Mandawa, che si trova nella regione di Shekhawati, famosa per i suoi dipinti murali, gli Havelis, Patrimonio dell'Umanità. Punteremo quindi verso Bikaner, fondata nel 1488 da  Rao Bika . Proveremo il campo tendato, con ogni comfort, nel pieno del deserto; ci divertiremo con un giro in cammello per poi immergerci nella tradizione folk del Rajasthan, musica e danze. Lasciata Bikaner, punterremo verso Khimsar, attraversando i villaggi desertici e  dune di sabbia; questo tratto rappresenta uno dei momenti più belli del tour off-road. Nuove emozioni e nuova energia spostandoci verso Pushkar, famosa per la sua annuale fiera dei cammelli che si tiene a novembre. Pushkar è tra le più antiche città dell'India, con riferimenti mitologici e nel Mahabharat, uno dei testi religiosi più importanti dell'Induismo. A Pushkar si trova l'unico tempio mondo dedicato a Brahma, per gli indiani,  il Creatore. In questa città furono costruiti 500 templi in diverse epoche e con vari stili architettonici. Dopo questa in credibile esperienza,  ci sposteremo verso la famosa città di Jaipur, capitale dello stato del Rajasthan e conosciuta come Pink City, fondata nel 1727 dal Maharaja Sawai Jai Singh. A Jaipur visiteremo i mercati locali, troveremo articoli di artigianato stupendi ed unici. Sarà Bharatpur, la prossima meta, punto di riconsegna delle Royal Enfield. Abbiamo lasciato come ultima tappa la sosta ad Agra, per visitare una delle 7 meraviglie del mondo moderno e sito Unesco; la più grande dimostrazione di amore verso una donna, il Taj Mahal. 

IL VIAGGIO


11 GIORNI / 09 NOTTI 

GIORNO 1  : VOLO
GIORNO 2  : ARRIVO DELHI - NEEMRANA (115 KM / 3 ORE)
Incontro in aeroporto con il nostro staff operativo e trasferimento a Neemrana.
All'arrivo check-in in hotel. Pomeriggio, piccolo briefing sul tour.
Pernottamento in hotel

GIORNO 3 : NEEMRANA - MANDAWA (185 KM / CIRCA 05 ORE)
Dopo la prima colazione a buffet in hotel, inizia il tour in moto (Royal Enfield - 500 CC). con un trasferimento di circa 5 ore e arrivo a Mandawa. Check-in in hotel. e breve tour per visitare i meravigliosi ed antichi palazzi affrescati (Havelis) ed il piccole ma interessante mercato. Pernottamento.

GIORNO 4 : MANDAWA- BIKANER (203 KMS / CIRCA 05-06 HRS)
Dopo la colazione a buffet in hotel, punteremo verso verso Bîkâner, lasciando le strade più trafficate per dedicarci alle aree rurali. All'arrivo check-in nel lussuoso campo tendato nel deserto. Dopo aver condotto le nostre Royal Enfield per oltre 200 km, cavalcheremo un dromedario per un piccolo tur nel deserto , sulle dune di sabbia, per qualche fotografia al tramonto. La cena sarà all'insegna delle tradizioni, con danze e musiche locali,  Rajasthan Style. Pernottamento al campo.




GIORNO 5 : BIKANER - KHIMSAR (155 KMS / APPROX 04 ORE)
Dopo la colazione nell'area dedicate del campo, punteremo sulla città di Bîkâner, per visitare il Forte di Junagarh. Sarà il primo forte del nostro tour e siamo certi che lascerà tutti a bocca aperta per l'eccezionale stato di conservazione e pulizia. Lasciata Bîkâner, guideremo verso Khimsar. Sulla strada, chi lo vorrà , potrà vivere l'esperienza unica della visita al tempio di Karni Mata, dedicato a Karni Mata Mandir, incarnazione di Durga, la dea-madre protettrice dei maharaja di Bikaner. E' indiscutibilmente uno dei templi  più celebri dell’India. dedicato. Proseguiremo per KHIMSAR, dove ad attenderci per il pernottamento sarà il meraviglioso Forte Khimsar. Visiteremo anche il campo tendato  delle dune di Khimsar per un tè o un caffè. Il gruppo sceglierà dove fermarsi per la cena.; per la partenza di Capodanno, la cena al Forte è inclusa. Pernottamento

GIORNO 6: KHIMSAR - PUSHKAR (190 KMS / CIRCA 04 - 05 ORE)
Dopo la prima colazione in hotel, le strade interne dell'area rurale ci porteranno verso Pushkar. All'arrivo si effettuerà il check-in in hotel. Sono circa duecento chilometri davvero affascinanti, con alcuni villaggi che ci porteranno indietro nei secoli. Dopo la registrazione in hotel, usciremo per la visita del mercato ed i templi di Pushkar.  Ricordate, nella città vecchia è severamente proibito fumare e , per cena, scordatevi di trovare carne; qui infatti esiste una regola ben chiara: no alcol, no droga, no uova e - soprattutto - no carne macellata . Templi splendidi, (il più antico ha oltre 800 anni) ci trasmetteranno emozioni uniche ed irripetibili. Pernottamento in hotel




GIORNO 7: PUSHKAR - JAIPUR (145 KMS / CIRCA 04 - 05 ORE)
Dopo la colazione a buffet, on the road tra villaggi, templi fino al  lago Sambhar, il più grande lago salato in India. Sarà piacevole mettersi alla prova nella guida su sabbia sulle nostre moto. Dall'altra parte del lago, ad accoglierci, un templio. Ritorneremo sulla strada verso Jaipur, la Città Rosa del Rajasthan. All'arrivo check-in in hotel, che ci ospiterà per due notti. Serata libera per esplorare la città per conto proprio. Pernottamento in hotel


GIORNO 8: JAIPUR
Oggi le moto staranno tranquille nel parcheggio dell'hotel, per una piccola manutenzione generale. Noi, dopo la prima colazione, ci godremo l'escursione al Forte Amber, un  ​​giro in 4x4, per poi continuare la visita della città con una visita a Jantar Mantar. Passeggeremo anche per il mercato locale esplorando e comprando spezie, tè, braccialetti, vestiti colorati e molti altri oggetti. Pernottamento in hotel.  Per chi lo vorrà, alla  sera meraviglioso lo spettacolo Light & Sound al Forte Amber, opzionale.

GIORNO 9 : JAIPUR - BHARATPUR (196 KMS / 05-06 HRS) - AGRA (58 KMS / 02 HRS)
Dopo la prima colazione a buffet in hotel, tra strade principali, secondarie, di campagna, saremo in direzione di Bharatpur : sulla strada troveremo  l'incredibile ed inaspettato Bhangarh Fort, l'Abhaneri Stepwell e Bharatpur Bird Sanctuary*, che visiteremo in risciò.
Lasceremo definitivamente le nostre motociclette  all'entrata del parco, per poi proseguire in auto fino ad Agra. Check-in in hotel. Pernottamento in hotel
*L'accesso alla visita del santuario degli uccelli di Bharatpur è ammesso solo fino alle 16,30. Dipende quindi dai nostri tempi di sosta nelle precedenti tappe la possibilità o meno di visitarlo.


GIORNO 10 : AGRA-DELHI (225 KMS / 04 HRS)
La visita di Agra , con il Taj Mahal e il Forte di Agra. sarà l'apoteosi del nostro tour. Il Taj Mahal, il mausoleo di marmo bianco costruito dall'imperatore Shah Jahan in memoria della moglie Mumtaz Mahal nell'anno 1653,  è un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Si stima che circa 10 milioni di persone visitino il Taj Mahal ogni anno. Il Taj Mahal è aperto per i visitatori dalle 6 alle 19 tranne il venerdì. Finite le visite, punteremo su Delhi Airport, dove arriveremo nel tardi pomeriggio per il check-in in hotel ed il pernottamento.



GIORNO 11 - : PARTENZA DA DELHI E VOLO
Trasferimento all'aeroporto internazionale per  il volo di rientro in Italia.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

dal 20 al 30 settembre 2019 e dal 27 settembre al 7 ottobre 2019
Per minimo 6 motociclisti
Pilota:                                  € 1,990.00 
Passeggero                          €  1,130,00 
Il passeggero dovrà effettuare il tour in moto. Non è previsto, salvo emergenze, posto auto al seguito
Supplemento camera singola € 480,00 

dal 27 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
inclusa cena al Forte di Khimsar
Per minimo 6 motociclisti
Pilota:                                  €  2,190.00 
Passeggero                          €  1,190,00 
Il passeggero dovrà effettuare il tour in moto. Non è previsto, salvo emergenze, posto auto al seguito
Supplemento camera singola € 600,00 



HOTEL PREVISTI:  

CITTA'        NOTTI     NOME HOTEL           

Neemrana      01         Ramada o simile

Mandawa       01         Castle Madawa o simile

Bikaner          01          Desert Camp o simile

Khimsar         01           Khimsar Fort o Sand Dunes Camp

Pushkar          01           Pushkar Resort o simile

Jaipur             02            Fern Residency o simile

Agra               01            Fern Howard o simile

Delhi              01             Ibis o simili

LA QUOTA COMPRENDE:
  • Programma di 9 notti / 11 giorni di tour negli hotel sopra indicati, con sistemazioni B&B in camera doppia.
  • colazione a buffet giornaliera in hotel
  • Cena al Bikaner Camp e, per la partenza di Capodanno , al Forte di Khimsar
  • Trasferimento privato dall'aeroporto internazionale di Delhi a Neemrana per l'intero gruppo.
  • Moto Royal Enfield 500 CC dal giorno 3 al giorno 9 (da Neemrana a Bharatpur)
  • Carburante per moto secondo l'itinerario dal giorno 3 al giorno 9
  • Guida locale
  • Accompagnatore dall'Italia
  • 1 veicolo di backup (4x4)
  • meccanico al seguito
  • Van per le visite turistiche a Jaipur
  • Trasferimento privato per l'aeroporto di Delhi
  • Camel Ride in Bikaner
  • Jeep Ride in Amber Fort a Jaipur
  • Risciò nel santuario degli uccelli di Bharatpur
  • Guida locale per visite turistiche a Mandawa, Bikaner, Jaipur, Bharatpur e Agra
  • Tutte le tasse correnti applicabili incluse.


LA QUOTA NON COMPRENDE


  • Volo da/per Italia
  • Quota iscrizione viaggio  e assicurazione medico bagaglio € 195,00
  • Visto India
  • Biglietti d'ingresso ai monumenti (circa 90€  complessivi da pagare direttamente alla guida)
  • Danni a moto o cambio di ricambi
  • Extra di natura personale (pranzi/cene ove non indicati)e mance (gradite)

Organizzazione Tecnica: AdvTime Srl
Sede legale: Largo Valtournanche, 3 00141 Roma
Sede operativa: Via Emilia 27 - 27058 Voghera - Partita IVA e Cod.Fisc .: 14097121009
Autorizzazione: SCIA n.1126 del 17/11/2017 Comune di Voghera
Estremi della Polizza Assicurativa RC: EUROP ASSISTANCE N. 4106183
Estremi della Polizza Assicurazione fondo di garanzia per il viaggiatore (ex articolo 50 del codice del turismo - garanzia contro i rischi di insolvenza o fallimento dell'intermediario) IT / MGA / FFI / 00667/2017 CBL Insurance Europe
Per tutte le informazioni:
info@advtime.it

Assicurazioni
Condizioni Generali

Fotografie di Ritesh Sood e Gianni Maccagni
© Il Garage del Mac





giovedì 25 ottobre 2018

SCOUTER DI AURORE BOREALI






Le Aurore Boreali



PERIODO : 9 – 15  febbraio 2019
DURATA: 7 GIORNI/6 NOTTI

Montagne che si tuffano a picco sul mare, magnifici fiordi, possenti ghiacciai, infiniti fiumi, pittoresche cascate, incantevoli foreste, il sole di mezzanotte e poi, loro, le aurore boreali.
Questa è la Norvegia, situata nella parte occidentale della Penisola Scandinava, una terra incantevole, che ci offre la possibilità di provare un esperienza unica: diventare scouterdi aurore boreali.
L’aurora boreale, uno degli spettacoli più belli in natura, confine tra sogno e realtà.
Bellezza indescrivibile che aspetta solo di essere ammirata


Viaggeremo insieme dal 9 al 15 febbraio 2019.
Ecco il programma

GIORNO 1 – 9 febbraio – Italia/ Tromsø

Partenza dall'Italia e arrivo a Tromsø con voli individuali.
Ci troveremo alle 18,30 nel nostro hotel 4*. Dopo le presentazioni, partiremo per una passeggiata nella cittadina, troveremo un ristortante per la cena  e, natura permettendo, per la prima Aurora Boreale.
Solo per informazione ulteriore: Tromsø si trova a 350 km a nord del Circolo Polare Artico ed è la più grande città della Norvegia del nord.

GIORNO 2 – 10 febbraio – Tromsø – Bardu -Tennevoll

Dopo la prima colazione, partiremo verso Bardu, dove troveremo il Polar Park. Sarà un pomeriggio magico; chi vorrà potrà provare l’esperienza unica del bacio del lupo. Fantastica. Oltre ai lupi, linci, ghiottoni, volpi e una natura unica saranno i nostri compagni di viaggio. 





Ci trasferiremo quindi a Tennevoll, presso l'hotel Fjellkysten. La cena, inclusa, sarà l’occasione per scambiarsi le sensazioni della giornata.
Le acque calme del fiordo su cui si affaccia l’hotel saranno lo specchio dove si rifletteranno le magiche luci dell’aurora boreale.

GIORNO 3 – 11 febbraio – Tennevoll-Svolvaer
Dedicheremo la mattinata al trasferimento sull’arcipelago delle Lofoten. Il sito ufficiale di Norvegia recita: “Le isole Lofoten sono drappeggiate attraverso le acque turbolente del Mare di Norvegia, molto al di sopra del Circolo Polare Artico. Questo raro avamposto deserto offre un paesaggio di maestose montagne, fiordi profondi, colonie di uccelli marini starnazzanti e lunghe spiagge per il surf”.
Lo Scandic Hotel di Svolvaer ci aspetterà per depositare i nostri bagagli. Ci fermeremo due notti.
Svolvaer, situata nella principale Isola delle Lofoten, Austvågøy, oltre ad offrire un panorama mozzafiato dell’Oceano, è uno dei migliori luoghi al mondo per poter osservare l’aurora boreale, grazie al clima mite e all’arco aurorale che attraversa l’isola.
Dopo il pranzo, in uno dei tanti bar (e anche una buona pizzeria) affacciati sul porto, chi vorrà potrà provare l’emozione di una corsa sugli speciali RIB, per vedere le aquile di mare a pesca di aringhe.


Relax in hotel e poi, da bravi scouter, uscita serale alla ricerca della luce magica.

GIORNO 4 – 12 febbraio  - Svolvaer
Intera giornata dedicata alla visita di Svolvaer e aree limitrofe, alla ricerca della migliore location per la ricerca notturna delle aurore.
Qualche sorpresa sarà da noi riservata. Non possiamo raccontarvi tutto qui.

GIORNO 5 – 13 febbraio – Svolvaer –Nusfjord-Reine
Dopo la colazione punteremo a sud, per raggiungere il pittoresco villaggio di pescatori di Nusfjord, il borgo più antico e meglio conservato della Norvegia, designato dall'UNESCO come progetto pilota per preservare l'architettura tradizionale norvegese. Qui incontreremo un amico italiano che…sorpresa anche questa. 

Proseguiremo verso sud, sino a raggiungere Å. No, non è un errore. Å è un villaggio nella municipalità di Moskenes. La città ospita il Museo dello stoccafisso delle Lofoten ed il Museo norvegese dei villaggi di pescatori. È il comune al mondo col nome più corto. Ma l’avevate già intuito.
Qui termina la A10; siamo nel punto più a sud dell’arcipelago raggiungibile su strada.
Dopo la visita della cittadina torneremo a nord, sino a Reine, base per il nostro pernottamento in magnifiche rorbuer. Il rorbu è, in pratica, una costruzione palafittica, costruita in legno e generalmente dipinta di rosso. E’ la tipica abitazione dei pescatori delle zone costiere della Norvegia del nord.
Dopo la cena, magari un fishburger da Anitas Sjømat, se ci sarà concesso dalle condizioni meteo, non dovremo fare nulla se non guardare in su…


GIORNO 6 – 14 marzo – Reine - Svolvaer
Dopo la colazione ripartiremo verso nord, per tornare a Svolvaer, dove visiteremo il Lofoten Krigsminnemuseum, il museo della 2° Guerra Mondiale; quindi un po’ di tempo per gli acquisti e relax prima dell’ultima uscita alla ricerca delle aurore boreali.

GIORNO 7 – 15 marzo –Svolvaer -Italia
Partenza di primo mattino verso l’aeroporto Narvik/Harstad di Evenes, in tempo utile per il volo di rientro in Italia.


  


QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA DOPPIA
PER UN MINIMO DI 6 PARTECIPANTI


Se confermate entro il 31 dicembre     €    1,725.00 per persona
Oltre il 31 dicembre                              €    1,800.00 per persona
Supplemento singola (se disponibile)  €        850,00 per persona                    

LA QUOTA COMPRENDE:
- Trasferimenti in loco
- 6 Pernottamenti e prima colazione (in Rorbu con attrezzature presenti) come da programma
- Cena al FjellkystenHotel
- Ingresso al Polar Park
- Ingresso Museo della 2° Guerra Mondiale
- Accompagnatore italiano
- Assicurazione Medico Bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Volo di andata e ritorno
- Pranzi e cene ove non indicate come compresi
- Extra di carattere personale e tutto quanto non incluso in “La quota comprende”



Per prenotazione:Acconto di € 400,00 entro il 25 dicembre 2018
Saldo entro il 9 gennaio 2019


ADV TIME Srl
UNICREDIT AGENZIA 00703 ROMA PRATI FISCALI
IBAN : IT49L0200805202000104596981 BIC/SWIFT UNCRITM1703 

Causale:  Scouter di Aurore Boreali

Inviare copia della disposizione di bonifico a :
info@advtime.it

Organizzazione Tecnica: AdvTime Srl
Sede legale: Largo Valtournanche, 3 00141 Roma
Sede operativa: Via Emilia 27 - 27058 Voghera - Partita IVA e Cod.Fisc .: 14097121009
Autorizzazione: SCIA n.1126 del 17/11/2017 Comune di Voghera
Estremi della Polizza Assicurativa RC: EUROP ASSISTANCE N. 9130943
Estremi della Polizza Assicurazione fondo di garanzia per il viaggiatore (ex articolo 50 del codice del turismo - garanzia contro i rischi di insolvenza o fallimento dell'intermediario) IT / MGA / FFI / 00667/2017 CBL Insurance Europe

IRIKI ADVENTURE

Tre anni. Sono passati tre anni da quando, durante un magnifico tour in moto con Enrica Perego nell'area del Chegaga, ho i...